Vermiglio 2011

La piccola e montana località di Vermiglio ha tutte le carte in regola per far diventare vermiglie di invidia molte altre location di Street Boulder…

Prima edizione dello Street in Trentino.

Ritrovo il 17 luglio alle 16 per le iscrizioni,inizio della manifestazione alle 17, con finale maschile e femminile) alle 19.30.

Dalle 20 premiazioni e aperitivo presso il bar Uceli.

Una cinquantina i partecipanti, che si sono divertiti sui blocchi tracciati da Dani e Lucio (scarica la mappa).

La piccola e montana località di Vermiglio ha tutte le carte in regola per far diventare vermiglie di invidia molte altre location di Street Boulder… la prima edizione dello SBC si è tenuta il 17 luglio ed è stata infatti ricca di soddisfazioni, sia per la varietà di ambientazioni offerta dal posto, sia per la calorosa partecipazione dei suoi abitanti, climber e non.  La disponibilità è stata chiara da subito, a cominciare da Giacomo, che ci ha aspettati fino a notte fonda per assicurarsi che superassimo indenni gli stretti tornanti del Passo del Tonale! La mattina successiva all’arrivo, il primo giro per Vermiglio per il tracciamento dei blocchi: Dani e Lucio possono dare sfogo alla fantasia, e in meno di due ore vengono fuori più di cinquanta blocchi molto vari.

Dopo pranzo, mentre si lavora per realizzare la piantina dello Street, abbiamo la gradita sorpresa di incontrare in hotel un nutrito gruppo di futuri Street climber, con i quali si decide di fare un giro per il paese a controllare i blocchi e chiedere le autorizzazioni dei proprietari dei palazzi su cui salire (‘ché si sa, ormai SBI è diventata brava e legale e fa tutto per bene!). Pian pianino, in questo modo, l’evento viene portato a conoscenza di tutto il paese: nonostante i numerosi i commenti del tipo “siete matti” e le molte facce perplesse, la curiosità ormai è destata! Infatti, il giorno dell’evento, al punto di iscrizione non ci sono solo i climber, ma amici parenti e conoscenti assolutamente decisi a godersi lo spettacolo, e che, dopo la distribuzione delle magliette agli iscritti, vengono a chiedere altre piantine dello Street per poter seguire meglio.

Lo Street procede quindi tranquillamente, con grande entusiasmo dei partecipanti decisi più che mai a non mollare, tra bimbi che provano subito a salire i blocchi appena scesi dai loro papà, mentre mamme e nonni aiutano e fanno il tifo. Si va avanti così per un paio d’ore buone, prima di arrivare al gioco a premi che precede la finale: dopo un lungo blocco orizzontale su pietra, bisogna infilare i piedi in un anello di corda e flettersi fino a prendere gli oggetti depositati sul fondo di una profondissima fontana: faticoso, ma a uno a uno quasi tutti i premi vengono recuperati! E poi, un attimo di pausa, giusto per spostarsi alla location della finale, soprattutto visto che le nuvole si fanno via via più minacciose…

La finale femminile/junior viene salita da Davide senza difficoltà al primo tentativo, mentre la finale maschile si presenta più combattuta: sit start su portone, passaggio sull’altro montante, poi dopo un passaggio in equilibrio lancio fino ad arrivare alla finestra del primo piano! Chiude il blocco Lucio Mario, che vince quindi questa prima edizione.

Infine, mentre ormai imperversa una pioggia dilagante, che però ci ha lasciato il tempo di finire tutto, si festeggia con un ottimo e abbondantissimo rinfresco al Bar Uceli, che dà a tutti le forze per pensare allo SBC Vermiglio 2012: di sicuro un altro evento di grande successo, ci auguriamo a maggior partecipazione femminile! Un grosso grazie a tutti coloro che hanno partecipato, a chi ha organizzato, a chi ci ha ospitato e rifocillato divinamente!

 

Lascia un commento