Omegna 2011

L’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) con la Sezione del C.A.I. di Omegna ha raccolto l’invito di organizzare il primo Street boulder benefico e promozionale di Omegna.

“Street boulder?? E cos’è??”. Questa era risposta-domanda che mi veniva data fino a una settimana fa da conoscenti e amici scalatori.

E io: “Venite ragazzi che è una figata, vi divertite di sicuro!”

Oggi, 4 giorni dopo l’OSB11, mi arrivano messaggi di amici (e neanche tanto appassionati di scalata come me) che si sono comprati apposta il crash pad e mi propongono sessions extra di scalata urbana dopo il lavoro al forum di Omegna (un po’ parco un po’ struttura per congressi e mostre).

Sabato ho visto gente da 7B in falesia non riuscire a alzarsi da un blocco facile, ragazzini che scalano due volte all’anno salire in scioltezza le colonne del municipio e papà con i bambini che provavano la sleg line mentre, poco distante, si svuotavano fusti e fusti di birra sulle note del punk lacustre dei gruppi che si sono esibiti (gratuitamente)  soprattutto ho visto tante facce sorridenti, cosa che nella sonnolenta Omegna non capita spesso.

Un sacco di persone che incontro ci fanno i complimenti per la manifestazione, il comune di Omegna ci fa i complimenti, i ragazzi che hanno suonato alla festa post-street ci fanno i complimenti.

E non dimentichiamo che abbiamo aiutato l’Associazione Donatori Midollo Osseo!

Direi che in queste poche righe si può capire cos’è stato per gli omegnesi e gli abitanti del Vco  il primo OSB.

Novità, divertimento, musica, coinvolgimento, sensibilizzazione e beneficenza: questo è stato lo street boulder omegnese.

by Alessandro Sollami

Leggi la cronaca di L. Scandroglio su Linea Verticale e la recensione su Planet Mountain

Leggi anche la presentazione su Monte Bianco e la recensione post-evento

[box type=”sbc”]L’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) – Sez. Cusio Verbano, nell’ambito della propria attività finalizzata alla sensibilizzazione dei giovani verso la Donazione del midollo osseo, in collaborazione con la Sezione del C.A.I. di Omegna, ha raccolto l’invito di organizzare una festa originale e divertente, coinvolgente e aperta a tutti. Così è nata l’idea di organizzare nel piccolo ma caratteristico centro storico di Omegna il primo Street boulder benefico e promozionale.

Lo Street Boulder Contest di Omegna si è svolto l’11 giugno, nel centro del paese. I partecièanti alla manifestazione sono stati circa 150, e si sono arrampicata su circa 100 blocchi (scarica la mappa).

Vincitore maschile della manifestazione è stato Stefano  Ghisolfi, mentre l’edizione femminile è stata vinta da  Federica Mingolla.[/box]

Comunicato Stampa

11 giugno 2011: lo street boulder arriva nel VCO!

Nata inizialmente come attività illegale, lo street bouldering (scalata urbana) è cresciuto e si è diffuso fino a trovare in Italia il più alto numero di praticanti e il maggiore grado di organizzazione. Discendente dal bouldering, questa variante cittadina è nata come reazione all’urbanizzazione crescente, dalla volontà di coloro che hanno scelto di vivere la città anche in verticale. Si scala (fino ad un’altezza massima di 4 o 5 metri) su archi, facciate, finestre e anche le panchine possono trasformarsi in blocchi da scalare.

Grazie all’Associazione di Torino “Street boulder italia”, il movimento ha trovato una forma organizzativa e un canale di diffusione a livello nazionale. I ragazzi di “Street boulder italia” dal 2003 organizzano, insieme alle Amministrazioni locali, le Sezioni del CAI e gli appassionati del luogo eventi in tutta Italia.

L’Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) – Sez. Cusio Verbano, nell’ambito della propria attività finalizzata alla sensibilizzazione dei giovani verso la Donazione del midollo osseo, in collaborazione con la Sezione del C.A.I. di Omegna, ha raccolto l’invito di organizzare una festa originale e divertente, coinvolgente e aperta a tutti. Così è nata l’idea di organizzare nel piccolo ma caratteristico centro storico di Omegna il primo Street boulder benefico e promozionale. La collaborazione col C.A.I. è nata nell’inverno scorso, a sostegno dell’iniziativa di sensibilizzazione e di ricerca di potenziali Donatori di midollo per sostenere Giovanni Spitale, sfortunato climberista veneto, e altri come Lui alla ricerca di un “gemello di midollo” nel Registro mondiale.

La proposta è stata portata all’attenzione dell’Amministrazione comunale, che si è da subito dimostrata entusiasta, sia per l’occasione di sensibilizzazione nei confronti della Cultura della Donazione e della Solidarietà, sia per il potenziale turistico insito nell’iniziativa, e si è offerta di finanziare il progetto; insieme al Comune, la Sezione del C.A.I. parteciperà offrendo assistenza durante la manifestazione e mettendo a disposizione diverse paia di scarpette d’arrampicata. Infatti, per chi normalmente non scala e volesse provare una nuova esperienza di vivere la città, ci sarà la possibilità di prendere in prestito un paio di scarpette e cimentarsi sui blocchi (basta che si abbia l’accortezza di provare vicino a persone che hanno dei crash pad, materassi specifici per fare boulder).

I blocchi da scalare, dislocati nelle vie che partono dalla piazza del Municipio, saranno una quarantina, di qualsiasi tipo di difficoltà. Al termine della manifestazione ci saranno due gare (una maschile e una femminile) su due blocchi molto duri ma comunque aperte a tutti, per assegnare i due superpremi. Ma attenzione! Numerosi altri premi saranno estratti per chi partecipa allo street. E per finire un bell’aperitivo tutti assieme!

L’attrezzatura obbligatoria per scalare tutti i blocchi consiste in: scarpette, magnesite e crash pad.

Non servono corde, non si piantano chiodi e soprattutto non si sporca. Lasciate ciò che vi circonda come lo trovate, se lo migliorate, e non è difficile, fatelo.

L’iscrizione, il cui ricavato andrà all’ADMO, è di 10 euro e comprende: maglietta della manifestazione, una consumazione al bar ufficiale e mappa della città con i blocchi segnati.

Programma

Ore 15 iscrizioni in piazza 24 Aprile (la piazza del municipio)
Ore 16 inizio manifestazione
Ore 18,30 gara maschile e femminile
Ore  19 premiazione vincitori e estrazione premi
Dalle 20 aperitivo e musica fino a mezzanotte

 

Iscrizioni ed informazioni

Sul sito www.streetboulder.com è presente il modulo on line per fare la preiscrizione; vi invitiamo ad utilizzarlo per poterci aiutare ad organizzare al meglio la manifestazione avendo un’idea di quanti saranno i partecipanti.

Per informazioni:

 Aeolus

 Omegna, 23/4/2011

Iscritti

nick nick nick nick
1 Nany 2 matte 3 CrjS 4 Alexspectacular
5 Giulietta 6 Angelo 7 Asja 8 andrea
9 Marco Pedrotti 10 Lorenzo 11 Emanuele 12 Giorgio Ferrè
13 Mauro 14 lorenzo mora 15 dario 16 emanuele
17 Roberto 18 alberto 19 franco 20 jiayang
21 giovanni 22 gabryzen 23 liam 24 davide
25 jeremy 26 Federica 27 Alberto Bassini 28 Gloria Serra
29 alessandro vandoni 30 gaelle 31 enzo basile 32 Julie
33 Davide Piolini 34 matteo 35 Virginia 36 Silvana
37 Danny the dog 38 Omar 39 Andrea Fievel 40 Fede Dr. Sticca
41 Agostino 42 Max 43 Luca Romano 44 Francesco
45 fedy 46 Diego runner 47 Dieghino 48 Olga
49 pietro borra 50 pietro borra 51 pietro borra 52 mattia
53 mattia 54 kla 55 SaBBry 56 arianna
57 Lusch 58 luca 59 Maria 60 ||||||||
61 Luca Temporelli 62 Luca Mazzoni 63 King 64 massimo
65 nicoletta 66 Sty 67 Marco Piralli 68 Billo
69 filippo 70 Benozza 71 Ros 72 SAMU
73 Pecio 74 Mirko Zucchetto 75 davide 76 giacomo
77 Davì Simone 78 Tarantola affamata 79 Lucertola indemoniata 80 Scoiattolo infernale
81 giacomo 82 matteo cenere 83 matteo cenere 84 MICHELE
85 Michele 86 DRAGUNDA 87 dominix

 

Foto e Video

Galleria fotografica sul sito Linea Verticale

“Dimostrazione di Street Boulder organizzata dal comune di Omegna l’11 Giugno 2011 con la collaborazione dell’Associazione Street Boulder Italia, della sez. di Omegna del Cai, e della Linea Verticale.net, a favore dell’ADMO :Associazione Donatori Midollo Osseo”, by Carabonta

“Lo street boulder e l’aiuto INTERNO”, by TempoLC19

Lascia un commento