Bouldering Film Festival

Bouldering Film Festival 2004

Sabato 13 novembre 2004, il bouldering è protagonista a Roma

Ore 21.00 nella splendida sala dello Stenditoio al Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, la scommessa del secolo, il Roma Bouldering Film Festival, cortometraggi dal mondo del Boulder nel contesto della manifestazione di Montagne in Città.

Al S. Michele, solo posti in piedi. La rassegna inizia con il filmato di quei burloni del Crazy Climb team “The Bloc Witch Project”, un po’ lungo per essere un cortometraggio, comunque pieno di spunti interessanti, sono giovani e si faranno. Il secondo corto in programma è di Alberto Malinverni “Attimi di boulder” due minuti che scorrono piacevolmente. E’ poi la volta de “ Lo strappo” una riflessione di Luca Malpezzi sulla possibile evoluzione dell’arrampicata, probabilmente la riflessione doveva terminare con l’esecuzione dello Strappo, la parte che segue è ridondante. street boulder contest®, piacevole e ben fatto, rimane una bella novità nonostante sia stato ormai visto ovunque. Ben fatto e pieno zeppo di belle immagini il Mello Blocco di Luca Maspes, forse troppo Ente Promotore del Turismo. Varazze Rock Bouldering è il corto di Christian Core, bellissima panoramica su Varazze ed i possibili sviluppi arrampicatori del sito. Finalmente The Dreamer di Marzio Nardi il corto che a giudizio della giuria è risultato il vero concentrato di sogni, la salita di Christian Core di Dreamtime;Marco Preti, presidente della giuria del RBFF, ha così sintetizzato la motivazione della Giuria al vincitore The Dreamer di Marzio Nardi:

la Giuria ha apprezzato in The Dreamer l’approccio a tutto tondo di Marzio Nardi a questa disciplina dell’arrampicata; contemplandone sia la dimensione concettuale della risoluzione di un problema di boulder, sia quella fisica dell’armonia ed eleganza del movimento. Attraverso le immagini ed i suoni ben studiati di Marzio Nardi, il sogno di Christian Core, il protagonista di questa onirica magia, diventa realtà.”

La rassegna, prima ed unica nel suo genere in Italia e forse anche nel resto del Mondo, è stata promossa da “école Verticale” e ha raccolto l’adesione di numerosibleausard provenienti da tutt’Italia. The Dreamer “la chicca” di Marzio, sarà nuovamente proiettato domenica 28 novembre in occasione dell’edizione milanese di Montagne in Città.

Sabato 13 novembre, che giornata, iniziata col cielo terso è finita all’uscita dalla Rassegna, intorno alla mezzanotte, con un acquazzone biblico che ha lavato le nostre teste ma che, sicuramente non è riuscito a lavar via i nostri sogni: la seconda edizione del Roma Bouldering Film Festival al prossimo anno.

Leggi l’intervista su pubblicata su PlanetMountain.

Lascia un commento